i pronostici sulla 20a giornata di serie a

I pronostici sulla 20/a giornata di Serie A!

di Fulvio Collovati

 

La 20/a giornata di Serie A si presenta come ricca di incroci e match interessanti.

L’Inter cerca il 5° successo consecutivo, il Torino la vendetta sul Milan dopo l’eliminazione subita in Coppa Italia.

E poi una partita dalla rivalità storica come Fiorentina-Juventus: insomma… ci sarà da divertirci!

Ecco i miei pronostici.

 

INTER –CHIEVO

Pronostico: 1

 

L’Inter è reduce da 4 vittorie consecutive. Chi ha davanti il primo tempo con l’Udinese ha il convincimento di una squadra non ancora guarita del tutto, ma le vittorie danno morale, sicurezza e serenità. Tutto sembra filare liscio in un ambiente, quello interista, spesso sopra le righe per la gestione societaria e spesso anche tecnica. Il Chievo, prima della scoppola subita dall’Atalanta, era la terza miglior difesa del campionato con 20 gol subiti, saliti ora a 24, per cui è presumibile una reazione da parte dei gialloblù veronesi. Mi rifiuto di pensare però, pur tenendo presente l’imponderabilità del calcio, che davanti al proprio pubblico i nerazzurri non sfruttino un’occasione più unica che rara per avvicinarsi ancor più a quello che sembrava un obiettivo irraggiungibile fino a poco tempo fa, ora distante soli 5 punti. D’altronde, delle 10 vittorie sin qui ottenute dai nerazzurri, ben 6 sono arrivate a San Siro, con 1 sola sconfitta. Un cammino dignitoso per una squadra che con l’arrivo di Pioli, ha decisamente cambiato volto.

 

LAZIO-ATALANTA

Pronostico: 1

 

Chi l’avrebbe mai pensato? Due outsider che cercano di consolidare un posto in Europa League, con lo sguardo rivolto alla possibilità di inserirsi addirittura nei primi 3 posti Champions. Vedo una partita molto combattuta e aperta, questo per merito anche della sorprendente Atalanta, che insieme alla   Juventus – recupero col Crotone a parte –  è la squadra che ha vinto di più in trasferta: ben 5 successi su 10 partite giocate, perdendone solo 3. Strabiliante il cammino della Dea con 11 vittorie totali su 19 partite, come Napoli, Lazio, Milan con solo Juventus e Roma che hanno fatto meglio con rispettivamente 15 e 13 vittorie totali. La Lazio di Lotito comunque in casa convince non poco, a volte l’attacco si inceppa ma i 10 gol di Immobile sono un buon bottino, gli manca forse solo una spalla adeguata e risolutiva per poter ambire a posizioni migliori. Non è un caso allora che la società stia lavorando in questa direzione.

 

UDINESE-ROMA

Pronostico: 2

 

La Roma in casa ha vinto sempre: 9 partite giocate, 9 vittorie. Non si può dire che in trasferta sia la stessa cosa, su 10 partite le sconfitte sono 4 e i pareggi 2: per un gruppo che si candida fortemente ad essere l’anti-Juve è obbligatorio un cambio di mentalità e di marcia, parole e musica di Spalletti. Da qui nascono le mie perplessità nel pronosticare la sfida a Udine di domenica pomeriggio. L’Udinese di Del Neri non ha sfigurato con l’Inter, pur uscendone sconfitta e palesando alcuni limiti tecnici soprattutto in fase difensiva, ma potrebbe anche approfittare dell’assenza contemporanea per squalifica di due pilastri della squadra romanista, Rudiger e De Rossi.

 

FIORENTINA-JUVENTUS 

Pronostico: 2

 

Notoriamente Firenze non è un campo facile per la Juventus, che comunque sta dando segnali di risveglio dal punto di vista fisico. Se fino a qualche settimana fa, l’impressione era quella di una squadra non al meglio fisicamente, falcidiata da continui infortuni, ora i bianconeri, col recupero di Bonucci ed Alex Sandro in difesa, Dybala in attacco e l’arrivo di Rincon a centrocampo, dà la sensazione di essere pronta a schiacciare l’acceleratore sulle dirette concorrenti allo Scudetto. La Fiorentina ha da par suo l’orgoglio e il talento di alcuni giocatori, Bernardeschi su tutti, e dell’allenatore, che si vocifera essere uno dei principali candidati alla sostituzione di Allegri, nel caso il tecnico livornese lasciasse i bianconeri a fine stagione. Basterà questo per fermare la Juve? Difficile, anche perché incombe il caso Kalinic, dubbioso sulla sua permanenza a Firenze attirato com’è dalle sirene cinesi e ansioso di moltiplicare il suo già lauto stipendio.

 

TORINO –MILAN

Pronostico: X

 

Tra 3 giorni, in posticipo, si rincontreranno le protagoniste degli ottavi di Coppa Italia, questa volta a campi invertiti. Memore degli errori commessi al Meazza, il Torino mi sembra leggermente avvantaggiato dal fattore casalingo e dalla consapevolezza che i rossoneri in trasferta hanno subito 3 delle 4 sconfitte totali in campionato. Segnale evidente di una squadra da elogiare per il sorprendente cammino di questa stagione, ma forse ancora immatura, incostante e incompleta per poter ambire alle prime 3 posizioni di classifica. Il Torino invece ha vinto 6 delle 9 partite giocate in casa, pareggiandone 2 e venendo sconfitto solo in una occasione. Ci può stare, è un buon percorso se si pensa che l’obiettivo della società è la valorizzazione dei giovani: l’esplosione di Belotti è la ciliegina sulla torta, ma anche la crescita di Barreca, Baselli, Benassi, rappresenta il buon lavoro svolto dagli uomini del presidente Cairo.

 

Tag: , , , , , , , , , ,