bfactor collovati totti fuori spalletti sbaglia francesco merita piu rispetto

Totti fuori? Spalletti sbagli: Francesco non è come gli altri

di Fulvio Collovati

 

Romolo, Numa Pompilio, Tullio Ostilio, Anco Marzio, Tarquinio Prisco, Servio Tullio, Tarquinio il Superbo e… Francesco Totti!

Ai nomi dei sette Re della Roma pre repubblicana si è aggiunto in epoca postmoderna quello der Pupone, ottavo sovrano della Città Eterna, oggi spodestato da un trono che non ammette altri padroni. Pare giunta al termine la monarchia di Totti, scacciato da Trigoria proprio come Tarquinio il Superbo più di duemila anni addietro! Premesso che ogni allenatore, in questo caso Spalletti, gode del diritto, inalienabile, di operare liberamente le proprie scelte, senza condizionamenti di qualsivoglia natura, bisognerebbe ricordare però al tecnico toscano che i calciatori non sono tutti uguali. Ci sono i Salah, i Perotti, i Nainggolan e poi c’è Totti. I monumenti non passano di moda, la storia non mente e racconta di un legame indissolubile tra una squadra, una tifoseria, una città intera e il suo figlio prediletto, lui sì profeta in patria.

Francesco merita rispetto, chiede chiarezza ed ha ragione, gliela deve la Roma, gliela deve Spalletti. Nel calcio più che altrove, i panni sporchi si lavano in casa, per questo Totti ha sbagliato a sfogarsi ai microfoni della Rai, ma è facile comprendere l’amarezza di una bandiera che si vede di colpo ammainata dopo aver sventolato per anni nel cielo della Capitale. È proprio qui che Spalletti ha sbagliato a mio avviso, perché, pur non potendo garantire a Totti una ruolo da protagonista in campo, avrebbe dovuto coinvolgerlo maggiormente nelle proprie scelte, chiedendogli consigli e ascoltandone i pareri, facendolo insomma sentire ancora importante, evitando di relegarlo ai margini del gruppo.

I calciatori invecchiano, sono uomini anche loro, il tempo passa, inesorabile, per tutti. Anche per Totti, che non può più pretendere di giocare 90 minuti a partita, ma può e deve pretendere rispetto. Quel rispetto che Luciano Spaletti non gli ha mostrato, elemosinandogli con aria snob, quasi con arroganza, una manciata di spiccioli di gara contro il Real, a risultato già acquisito per gli spagnoli. Mi sarei aspettato che fosse il buonsenso a consigliare Spalletti nelle sue scelte, ma evidentemente mi sbagliavo…

Tag: , , , , , ,