juventus milan quanti precedenti ecco i 5 piu clamorosi

Juventus-Milan, quanti precedenti! Ecco i 5 più clamorosi

Sì, sarà Juventus-Milan anche ai quarti di finale di Coppa Italia. Le statistiche dicono che la Vecchia Signora sia la squadra ad aver battuto più volte i rossoneri in competizioni ufficiali (ben 83), ma il Diavolo, forse, al netto degli scontri diretti, si è tolto qualche soddisfazione in più per via del valore di qualche sfida vinta.

Insomma, di precedenti di Juventus-Milan (o viceversa) ce ne sono a bizzeffe: in campo abbiamo visto campioni del calibro di Rivera, Platini, gli olandesi Gullit e Van Basten, un talento impressionante com Zizou Zidane e centinaia di altri nomi.

Ma questi 5 che elenchiamo qui sotto sono stati indubbiamente i precedenti di Juventus-Milan più clamorosi.

I 5 JUVENTUS-MILAN PIÙ CLAMOROSI

 
LA SFIDA PIÙ RECENTE
Impossibile non partire dall’ultima sfida, quella andata in scena il 23 dicembre scorso allo stadio Jassim Bin Hamad Stadium di Doha valevole per la Supercoppa Italiana 2016. Dopo la vittoria del Milan in campionato (contro la Juve dominatrice degli ultimi anni) firmata Locatelli, i rossoneri hanno alzato al cielo anche il trofeo nazionale dopo i calci di rigore (dopo l’1-1 al 90’ siglato Chiellini e Bonaventura).

LO SCONTRO PIÙ SENTITO
Inutile dire che i precedente più sentito – nonché il più godurioso per il Milan e il più doloroso per la Juventus – è stato quello in finale di Champions League 2002/2003. Anche questa sfida – in cui spiccava l’assenza di Nedved, squalificato – fu decisa ai rigori. Per la Juve sbagliarono Trezeguet, Zalayeta e Montero; per il Milan Seedorf e Kaladze. Ma fu il Diavolo ad alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie.

SILVER GOL! ANZI NO
Un’altra volta la Supercoppa Italiana, nel 2003, fu decisa ai rigori. Ma questa volta la grande beffa fu provata dal Milan. Era l’anno del molto discusso Silver Gol ai supplementari. Pirlo segnò il rigore dell’1-0 al secondo minuto di recupero del primo tempo supplementare, un vantaggio che avrebbe consentito al Milan di vincere senza giocare il secondo tempo. Ma una manciata di secondi dopo la doccia gelata firmata Trezeguet: 1-1. Dagli 11 metri segnarono tutti i bianconeri: bastò l’errore di Brocchi (rigore parato da Buffon) per far urlare di gioia le Zebre.

“SACCHI 6-1 MITO”
Un’onta per il Milan fu quel tennistico 6-1 inflittogli dalla Juventus nella Serie A 1996/97: segnarono Jugovic, Zidane, ancora Jugovic, Vieri, Amoruso e ancora Vieri per la Juve; Marco Simone per il Milan. Come se non bastasse, nella giornata immediatamente successiva, il Milan perse anche il Derby della Madonnina contro l’Inter con il risultato di 3-1. E in quell’occasione gli ultras nerazzurri, per schernire i cugini esposero lo striscione “Sacchi 6-1 mito”.

UNA RAFFICA DI GOL
Quale è stata la sfida Juventus-Milan più ricca di gol? Purtroppo per il Milan bisogna risalire alla Serie A 1926/1927 (o meglio, la Divisione Nazionale 1926/1927), quando, nel girone finale, nell’ultima gara (datata 10 luglio), i bianconeri di Antonio Vojak si imposero con il risultato di 8-2.

Tag: , , , , , , , , , , , ,