mou vincente ma a che prezzo suoi i trofei piu cari

Mou vincente. Ma a che prezzo! Suoi i trofei più cari

Quando si parla di cifre di mercato si fa riferimento sempre ai prezzi dei giocatori e ai soldi spesi dalle società per acquistarli.

Un’interessante classifica che parla di cifre è quella che riguarda gli investimenti chiesti dagli allenatori ai loro presidenti per puntare ai trofei più prestigiosi.

Perché interessante? Perché abbiamo i dati dei milioni spesi negli ultimi 10 anni in rapporto con i trofei vinti nel medesimo periodo.

LA CLASSIFICA

 

Al 12° posto Sir Alex Ferguson con 342 milioni.

Per lui 12 trofei ma una squadra che già poteva contare su alcuni gioielli come Scholes e Giggs. Un allenatore comunque capace di riconoscere il talento e valutarlo in prospettiva, come dimostrano gli acquisti di Cristiano Ronaldo e Rooney.

All’11° posto con 436 milioni c’è Luis Enrique.

L’attuale allenatore del Barcellona ed ex allenatore della Roma ha una carriera ancora corta ma ha già vinto 8 trofei. I tre là davanti, Messi, Neymar e Suarez gli hanno dato una bella mano.

All’8° posto troviamo Simeone Con 493 milioni e 6 trofei.

La vittoria del campionato spagnolo è la più importante. Peccato per le due finali di Champions League perse, una l’avrebbe meritata ma è mancata un pizzico di fortuna.

Al 7° posto c’è Max Allegri con 556 milioni.

Prima al Milan e ora alla Juventus, il buon Max è riuscito a vedere esauditi gran parte dei suoi desideri. Il suo bottino è di 7 trofei ed è probabilmente destinato ad aumentare.

Al 6° posto con 667 milioni c’è Roberto Mancini.

Sempre molto esigente sia nella sua doppia avventura con l’Inter sia nei confronti degli sceicchi, non è stato però supportato dai risultati: solo 5 i trofei conquistati nei suoi ultimi 10 anni di carriera a pieno ritmo.

Al 4° posto Pep Guardiola con 758 milioni ma ben 21 trofei.

Ha sempre avuto squadre di altissimo livello e la cantera del Barcellona ha aiutato nel tenere bassa la cifra: basta pensare a Messi, Xavi e Iniesta solo per citare i tre più importanti. Palesi le sue qualità: il suo tika taka è negli annali del calcio.

Al 3° posto abbiamo Pellegrini con 825 milioni.

Il City gli ha comprato una serie di giocatori incredibili ma non è riuscito a portar a casa granché, soprattutto il suo rendimento in Champions League è stato davvero molto deludente. Per lui solo 3 titoli.

Al 2° posto il nostro Carlo Ancelotti con 880 milioni.

Nel suo palmares 9 trofei. La decima del Real gli ha consegnato un posto nella storia visto che le Merengue la inseguivano da tempo. Il suo valore è riconosciuto ovunque ma per i tifosi del Milan sarà sempre speciale.

Al 1° posto lo José Mourinho con 934 milioni

Necessari per conquistare 15 trofei. Un primo posto non troppo lusinghiero per l’allenatore portoghese, che dovrebbe prendere esempio dal suo predecessore sulla panchina del Manchester: Alex Ferguson è l’allenatore più prolifico con una media di 28.5 milioni a trofeo contro i 62.77 di Mou. A quest’ultimo però brucerà sicuramente di più il confronto con l’acerrimo nemico Guardiola, secondo dietro a Sir Alex con 36.1 milioni a titolo. Qualche giornalista potrebbe proporre la domanda in una conferenza stampa. È tanto che non li vediamo duellare.

Tag: , , , , ,