storico capolavoro di roger federer lo svizzero entra nellolimpo

Storico capolavoro di Roger Federer: lo svizzero entra nell’Olimpo

Novak Djokovic è stato spodestato dal trono degli Australian Open: fate largo, ci si deve sedere il nuovo (vecchio) sovrano del tennis mondiale, Roger Federer.

Dalla mattinata italiana di domenica, ancora freschi dell’impresa del Leicester City di Claudio Ranieri in grado di sbaragliare i più quotati avversari di Premier League, abbiamo già un altro capolavoro sportivo da tramandare ai nostri nipoti: Re Roger Federer che torna alla ribalta a 35 anni suonati, in grande stile, per mandare a casa il buon Rafa Nadal in una finale durata 3 ore e 40 minuti, di 5 set uno più bello dell’altro, terminata 6-4, 3-6, 6-1, 3-6, 6-3.

Chi l’avrebbe mai detto che lo svizzero sarebbe tornato al vertice del tennis internazionale? Il cemento di Melbourne Park regala un altro titolo da mettere in bacheca a Roger Federer, se riuscirà a fare spazio: i successi nei tornei del Grande Slam ora sono addirittura 18: 5 Australian Open (2004, 2006, 2007, 2010, 2017), 1 Roland Garros (2009), 7 Wimbledon (2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2009, 2012) e 5 US Open (2004, 2005, 2006, 2007, 2008). Senza contare i 6 titoli nelle ATP Finals

Ma tornando al trionfo agli Australian Open, Roger Federer stupisce ancora di più per la facilità e la classe con cui è arrivato fino in fondo, eliminando addirittura 3 top 10 al quinto set di gioco trovatisi disgraziatamente (per loro!) sul suo cammino. Il tutto considerando che Federer abbia ricominciato proprio con la trasferta oceanica dopo 6 mesi di inattività.

Che altro possiamo dire? Pensavamo di aver messo il punto al palmarès di Federer. A quanto pare ci sbagliavamo. E ora siamo pronti a tutto, anche ad aspettarci altri titoli nell’infinita carriera dello svizzero.

Tag: , , , , , , , , , ,